Aikido

E’ un’arte poliedrica che affonda le sue radici nella storia della cultura giapponese discendendo dall’antica tradizione dei samurai. La sua realizzazione moderna è dovuta all’opera di Morihei Ueshiba (1883-1969), singolare figura di mistico e di poeta, che con spirito indomabile andò elaborando nel corso dell’intera vita una sintesi originale delle forme tradizionali di combattimento ricomponendole alla luce di una nuova filosofia. coniugando la meditazione allo studio delle arti marziali e all’amore per la terra, diede vita all’Aikido come oggi lo conosciamo: un’arte che trascende i confini della mera marzialità per diventare una filosofia di vita. Esteriormente l’Aikido si presenta come un elegante ed efficace metodo di autodifesa i cui movimenti sono basati sul principio della rotazione sferica.

Responsabile Nazionale Settore AIKIDO: M° Ferdinando Silvano
Ha iniziato la pratica dell’Aikido nel 1973.
Ha conseguito il 1° Dan nel 1981 con il M° Kawamukai Motogake.
E’ diventato 2° Dan nel 1983 con il M° Giovanni Filippini e ha conseguito la qualifica di Istruttore.
Nel 1987 ha sostenuto il 3° Dan con il M° Tomita Takeji.
Nello stesso anno ha incontrato il M° Christian Tissier 8° Dan Shihan divenendone allievo. Con il M° Tissier ha sostienuto l’esame da 4° Dan a Parigi nel 1993 e da 5° Dan nel 1999 a Napoli.
Ha praticato con molti Maestri in Europa ed in Giappone e ha diretto numerosi stage in Italia e all’estero.
Nel 2006 riceve il 6° Dan ADO-UISP nel gennaio 2017 ottiene il 6° Dan dall’Aikikai di Tokyo.
Nell’aprile 2017 viene eletto Presidente del Progetto Aiki e nell’aprile del 2018 viene nominato responsabile nazionale dell’Aikido dell’OPES.

Il Progetto Aikinasce nell’Aprile 2008 su iniziativa di Associazioni e persone che amano la disciplina dell’Aikido e le discipline affini, che le diffondono, le insegnano o, più semplicemente, le praticano. Alla data attuale conta 66 Dojo con oltre 1.500 praticanti in tutta Italia.